skip to Main Content
Bonaldo B Style

Bonaldo Update, B/Style, una contemporanea interpretazione dell'interior design

Bonaldo, importante firma veneta dell’arredo, si prepara per la nuova edizione del Salone del Mobile, con fiducia ed aspettative.

Oggi, complici tutti gli avvenimenti di questi ultimi anni, la casa si sta trasformando, con differenti esigenze e nuove modalità di vivere gli spazi.

Grazie al suo B-Style, Bonaldo arricchisce le sue collezioni e propone un approccio progettuale, offre una armonia e anche una nuova cromia, con prodotti coordinati e dialoganti tra loro, che si integrano con l’ambiente.

 

 

 Un universo domestico, in cui immergersi, entrando in sintonia ed empatia.

 

 

Una collezione di prodotti che si è ampliata negli anni, fino a comprendere tutti gli ambiti dell’abitare, dal dining, al living, alla zona notte, fino agli accessori.

 

Il tavolo Geometric Table Wood, disegnato da Alain Gilles, è presentato nella nuova finitura in ebano, che attribuisce un fare scultoreo, quasi fosse scolpito da un’unica lastra di legno.

Geometric Table Wood  è un tavolo trasformista, che muta la percezione della sua figura giocando sulla prospettiva: con un effetto visivo ipnotico, in base a come lo si guarda.

 

 

Bonaldo continua nel suo cammino di modernità, mettendo le proprie creazioni in relazione tra loro.

Gli ambienti delle case sono integrati e così pure i prodotti. Si coordinano tra loro in modo che gli stili, anche differenti, stiano tutti insieme armoniosamente.

Ogni elemento, tavoli e sedie, librerie e credenze, specchi e consolle, si esprimono con la loro qualità percettiva.

Questi insieme di oggetti, elementi, possono stare in un unico ambiente o creare parte di spazi e delinearli. Artefici di uno stile di forte impatto .

 

Le poltrone, un nuovo design per una nuova comodità

Una poltrona comoda e dallo spirito vagamente nordico, ecco Sleek.

 

Una nuova idea di comfort ed estetica, capace di interpretare le esigenze di chi la vive.

 

La forma di questa poltrona, disegnata da Mauro Lipparini, tra tagli discreti e geometrie armoniose, trionfa come un monovolume con la seduta-schienale, che poggia su una struttura in metallo.

 

Olos, sempre disegnata da Mauro lipparini, consolidando la collaborazione con Bonaldo, grazie alla sua forma, è un omaggio al design organico e ripropone quel senso di umanità e naturalezza.

Il guscio, dal disegno sinuoso ed essenziale, si basa sulle prerogative tecnico-estetiche del legno lamellare curvato, traendo sostegno dal gambo metallico e grazie alla sua elasticità dona estremo comfort, chiudendo la seduta quasi in un abbraccio.

 

Un oggetto, pronto a diventare iconico, con cui porsi piacevolmente in relazione 

 

 

 

 

Back To Top