skip to Main Content
I Ragazzi Del Corso Scrivere Di Gusto Autori Della Guida EAT.MI 2020

EAT.MI 2020, la nuova guida gastronomica etica alla ristorazione milanese.

Una raccolta con 126 recensioni che raccontano ristoranti, ma anche cuochi, storie ed emozioni, tutti divise per categorie.

EAT.MI: la guida dell’offerta meneghina.

 

 

copertina EAT.ME 2020

 

 

EAT.ME 2020 è una guida ricca di particolari, nuova nel suo genere.

 

Schede chiare, dettagliate, aggiornate.

Scritte, dopo aver visitato i ristoranti, in rigoroso incognito, a garanzia dei lettori.

Gli autori sono gli allievi del corso “Scrivere di Gusto”, diretto da Valerio M. Visintin, critico del Corriere della Sera. Il primo corso a porre in evidenza un approccio etico alla critica gastronomica.

 

Valerio M. Visintin, giornalista e critico gastronomico mascherato del Corriere della sera, ha fortemente voluto questo corso, che si occupa di critica eno-gastronomica in modo innovativo.

Visentin ha visitato e recensito negli ultimi dieci anni più di 2500 ristoranti. Ha scritto una quarantina di guide gastronomiche e tre libri di narrativa “L’ombra del cuoco” (2008), “Il mestiere del padre” (2011), “Osti sull’orlo di una crisi di nervi” (2013), diventato anche un lavoro teatrale.

Nel 2017 gli è stato assegnato il Premio Ischia Internazionale di Giornalismo per la “narrazione enogastronomica”.

Nessuno, si dice, sa davvero chi sia !

Valerio Massimo Visintin_credits Carrol Cruz e Jacob Sadrak

 

La guida offre recensioni ragionate, ma libere. Giudizi senza preconcetti. Opinioni senza timori reverenziali o clientelismi.

Molte le categorie: carne, pesce, pizza, milanese, trattoria, classici, giapponese, cinese, in voga, dal mondo, premiati (dagli altri), fuori-porta, cibo di strada, street food, low-cost, regionali

Cos’è Scrivere di Gusto: il corso

La prima edizione ha preso il via nell’aprile 2019. In ottobre ha avuto inizio la seconda sessione che si concluderà nel febbraio del 2020.

“Scrivere di gusto” si rivolge a non professionisti, scrittori o semplici appassionati di gastronomia e divulgazione.

L’unicità della proposta didattica risiede nell’organizzazione stessa delle lezioni. Concepite come vere e proprie riunioni di redazione, consentono agli studenti di essere guidati nella stesura di articoli e reportage, di ricevere specifiche mansioni dal capo redattore e di acquisire il metodo per scrivere una recensione gastronomica.

Non si tratta, però, di mere esercitazioni.

L’obiettivo ambizioso è di formare, attraverso l’insegnamento di un metodo di lavoro sistematico, efficace, ma soprattutto etico, i critici di domani

Scrivere di gusto è anche un generatore di prodotti editoriali.

EAT.MI: il sito

Il portale EAT.MI.IT rappresenta l’evoluzione digitale del progetto.

L’obiettivo è diventare una risorsa autorevole per orientarsi nella vastissima galassia della ristorazione, non solo, milanese, con approfondimenti, interviste, inchieste.

Lo scopo è di realizzare una vera e propria scuola di formazione permanente.

EAT.MI 2020 – guida gastronomica etica alla ristorazione milanese Diretta da Valerio M. Visintin Edita da Baldini+Castoldi Costo 18 euro In libreria dal 31 ottobre 2019

Presentazioni:

Lunedì 4 novembre ore 19 | Open Milano | Viale Monte Nero 6

Alla presenza dei 15 allievi del corso Scrivere di Gusto e con loro: Alessandra Selmi, Aldo Palaoro, Jacopo Viganò, Valerio M. Visintin e Pier Maria Saccani – direttore del Consorzio Mozzarella di Bufala.

 

Giovedì 14 novembre ore 18.30 | La Feltrinelli Librerie | Galleria Vittorio Emanuele II

Nell’ambito di Bookcity Milano, dibattito con: Silvia Vedani – Responsabile di Vivimilano – Corriere della Sera _Anna Prandoni – Direttore di Grande Cucina_Chiara Cavalleris – Caporedattore di Dissapore.it_Federico F. Ferrero – Nutrizionista e foodteller_Caterina Zanzi – Founder di conoscounposto.com

con Jacopo Viganò e Valerio M. Visintin

 

Back To Top