skip to Main Content
Mce 04

Non solo una rete di servizi, ma anche un insieme di edifici intelligenti. La Smart City che avanza a grandi passi è fatta di Smart Building in grado di monitorare e ottimizzare i consumi energetici, relazionarsi con le condizioni climatiche esterne e dialogare con i proprietari.Una vera e propria rivoluzione tecnologica nell’impiantistica, che in questi giorni si può vedere e apprezzare a Milano alla 40esima edizione della Mostra Convegno Expocomfort (MCE).

MCE_01

La fiera si è aperta in un clima di generale ottimismo anche per i dati presentati nel convegno inaugurale che indicano, per la prima volta dal 2007, un ciclo espansivo del settore delle costruzioni. Protagonista della ripresa è il settore dell’impiantistica che in Italia vale 46 miliardi di euro e che ha avviato una trasformazione tecnologica impressionante. Oggi i produttori di caldaie, climatizzatori e domotica si confrontano con mondi come Internet delle Cose (IoT), robotica, nanotecnologie, modellizzazione informatica.

MCE_02

Nel modello di casa intelligente allestito a MCE e significativamente chiamato Oltre la classe A gli elettrodomestici comunicano con l’utente e fra di loro, condividendo linguaggi comuni con le luci, gli allarmi e gli altri impianti. Questo significa poter programmare scenari in diverse ore del giorno regolando riscaldamento e climatizzazione, consumi elettrici e tutte le altre funzioni della casa. Ogni componente del sistema è anche in grado di regolarsi automamente con dati che arrivano dall’esterno: per esempio la caldaia può variare la temperatura secondo le condizioni meteo, la radiosveglia può suonare prima in caso di condizioni critiche del traffico e così via. La casa intelligente, inoltre, è sempre monitorabile e programmabile a distanza, con semplici applicazioni da smartphone alle quali siamo ormai tutti abituati.

mce_03

Uno scenario in rapida evoluzione in cui architetti e progettisti possono attingere a una vastissima offerta di prodotti e soluzioni con una precisa parola d’ordine, l’integrazione fra i sistemi. Tra le novità presentate dalle 2.155 aziende di 55 Paesi presenti a MCE un Comitato Scientifico presieduto da un rappresentante del Politecnico di Milano ha selezionato 66 prodotti inclusi nel Percorso Efficienza & Innovazione, suddiviso nel settori Caldo, Freddo, Acqua ed Energia.

Impiante, finiture e sistemi sono oggi un mondo da esplorare, destinato sempre più a diventare la carta vincente di un progetto.

Back To Top